Bono e U2 contestati a Glastonbury:”PAGATE ANCHE VOI LE TASSE”

2011-06-26

Bono e U2 contestati a Glastonbury:”PAGATE ANCHE VOI LE TASSE”

Bono Vox, leader della storica band U2, è uno degli artisti di fama mondiale che più si è battuto per la pace nel mondo, organizzando o partecipando a iniziative di beneficenza e rendendosi protagonista di vari gesti d’altruismo. Ebbene proprio lui e la sua band, da qualche tempo, sono al centro di uno scandalo. Sembra infatti, che gli U2 abbiano spostato la residenza fiscale dall’Irlanda all’Olanda, per beneficiare di alcuni sconti fiscali, e quindi in parole povere, di non pagare le tasse nel loro paese natale, l’Irlanda, che tra l’altro sta attraversando una forte crisi economica.

 

In occasione di un loro concerto che si è tenuto al festival rock di Glastonbury venerdì sera, è apparso tra il pubblico un enorme globo illuminato sul quale si leggeva “U Pay Your Tax 2” ovvero “paga le tasse anche tu“. Ad organizzare questa singolare azione di contestazione è stato il gruppo “Art Uncut“. Uno degli attivisti del gruppo, Charlie Dewar, ha giustificato la protesta dicendo “L’evasione fiscale multimilionaria degli U2 colpisce il popolo irlandese nel momento in cui ha piu’ bisogno di denaro per compensare il piano di austerita’ del governo”. E’ innegabile che se la presunta evasione fiscale fosse vera i fans  degli U2 sarebbero davvero delusi dai loro beniamini.

Laura Cataldo

cosa ne pensi?